martedì 14 aprile 2015

Terapia? L'analisi filosofica come cura del Sé in un racconto di Senso

Lavorando al di fuori dell'area sanitaria, ma facendo parte dei professionisti della relazione di aiuto, ho dovuto sempre rimarcare la mia estraneità al campo delle psicoterapie. In effetti, come analista filosofo, il mio compito non è guarire gli altri da alcunché, né debellare sintomi invadenti e invalidanti. Eppure l'effetto di un percorso di crescita include quasi sempre un aumento complessivo di benessere e una riduzione di quei sintomi che, nei fatti, sono messaggi troppo spesso inascoltati. Come può accadere questo se l'intenzione del mio operare non è affatto medica? La risposta - e ora parlo essenzialmente dell'analisi biografica a orientamento filosofico - è tutta nel senso che diamo al termine "terapia". In un recente volume collettivo a cura di Nicole Janigro, intitolato "La vocazione della psiche. Undici terapeuti si raccontano" (Einaudi, 2015) Romano Màdera scrive: "Terapia nel senso del greco antico, come insieme di servizio, di aiuto, di cura, di culto. D'altra parte, anche adesso, è a questo significato del termine che mi attengo: la terapia della psiche è un risultato collaterale di una spinta a prestare aiuto, servizio per l'altro, cura delle profondità e delle inezie del significato, culto della dimensione tremenda e affascinante dell'esistente". Ma questa è una terapia dell'esistenza! Una cura del senso come la praticherebbe, ai nostri tempi, chi vivesse la filosofia come stile di vita! E questa, appunto, è la mia vocazione "terapeutica". Ad essa si avvicinano persone spaesate, che cercano se stesse per ritrovare un orientamento profondo nei passaggi dell'esistenza che richiedono un equilibrio tra ordine e disordine in precisi contesti storici e culturali. L'analisi filosofica, in definitiva, offre la possibilità, a chi desidera diventare se stesso/a, di coltivare la cura del Sé in un racconto di senso. Così gli strumenti e il metodo delle psicologie del profondo si alleano con le trascendenze filosofiche vecchie e nuove per ridare vita all'antica vocazione terapeutica della filosofia. 

0 commenti:

Posta un commento